In questi giorni Giulietto Chiesa manca, manca più di prima. Mancano la sua lucidità, le sue analisi, la sua passione.

Nel settembre 2019 abbiamo organizzato presso la Terra dei Padri a Modena una conferenza che lo vide protagonista, “Come si puo’ essere sovrani sotto la Nato? , insieme ai nostri sodali Ouday Ramadan, Adolfo Morganti, Luciano Lago.

Giulietto ci parlò anche dell’assurdità della misssione militare in Afghanistan, dei suoi altissimi costi in termini di vite umane e di fondi. come altissimo é il costo della nostra partecipazione all’Alleanza Atlantica,( 50 milioni di euro al giorno), dove svolgiamo il ruolo di truppe coloniali della periferia del decadente impero a stelle e strisce. Manca Giulietto Chiesa, ci manca sentirlo fustigare imbelli politici che invece di cogliere l’occasione per una profonda riflessione sul senso della partecipazione italiana a missioni militari come quelle appena conclusa in modo ignobile, si abbandonano a sparate senza senso su nuove coalizioni che si dovrebbero creare per combattere nemici immaginari o reali, quasi sempre creati dal movimento distruttivo della talassocrazia americana.

Va detto, per necessaria onestà intellettuale che nel panorama politico il posto dei peggiori, in questo caso, viene occupato da esponenti della cosidetta “destra” da cui ci separano abissi di dignità, parola di cui ormai hanno perso del tutto il senso, dietro una retorica finto- patriottica ormai insopportabile.

Sabato 11 settembre ripartiremo anche da lui, da Giulietto e dalle sue riflessioni, cercando di inquadrare questa era di cambiamenti epocali che lui stesso aveva già anticipato nei suoi libri e nei suoi articoli.

Casaggì Modena – Spazio Identitario

#LungavitaaiRibelli.

Related Post

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *